Le unghie del gatto

Avete gatti in casa? Alzi la mano chi non ha avuto un incontro ravvicinato con le loro unghie. Nessuno, come immaginavo. 😜

Le unghie sono uno strumento indispensabile per l’equilibrio psicofisico del vostro gatto,

Servono a difendersi, giocare, comunicare. Insomma, nessun gatto può farne a meno.

Vediamo più nel dettaglio a cosa servono:

In natura le prima risposta è sicuramente cacciare e afferrare le prede. le unghie sono un arma di attacco o difesa durante le lotte per il territorio e l’accoppiamento.

Servono per arrampicarsi sugli alberi in modo da tenere sotto controllo le aree circostanti per individuare prede, intrusi o pericoli e trovare un luogo sicuro dove riposare senza essere disturbato.

Un altro importantissimo utilizzo delle unghie è la marcatura: il gatto graffia le superfici per delimitare il suo territorio ped indicare agli altri felini la propria presenza.


Per il gatto di casa caccia, lotta e gioco rappresentano molto spesso la stessa cosa, per questo non è raro che anche durante le interazioni un po’ più movimentate con noi il gatto utilizzi le unghie senza rendersi conto del sottile confine tra divertirsi e ferire.

È importante non stimolare questo suo istinto ed è meglio interrompere il “gioco” e riportare l’attenzione del gatto su altri oggetti che avremo già acquistato per lui.

Anche quando tendono ad arrampicarsi sulle gambe dei proprietari essendo un comportamento naturale, anche qui, non deve essere punito ma distratto con altri giochi o oggetti lasciati a disposizione sui quali può arrampicarsi facilmente per raggiungere il proprio obiettivo.

In casa si fa le unghie sui mobili? Si tratta sempre di un comportamento innato per marcare il territorio ma anche per mantenere le unghie affilate.


Se ve lo foste chiesto; estirpare le unghie è chiaramente una cosa che non si può e non si deve fare se non per precise ragioni mediche ma accorciarle di tanto in tanto si può sopratutto se il gatto non riesce ad avere cura delle proprie unghie: troppo lunghe potrebbero creare difficoltà a camminare, infezioni del letto ungueale (il tessuto connettivo che si trova sotto l'unghia e che la unisce al dito) oppure la perforazione del polpastrello causato dalla punta dell’artiglio che gira su se stesso (vale anche per i cani).

Importante è accorciarle nel modo giusto facendo attenzione a non accorciarle eccessivamente arrivando a recidere la porzione vascolarizzata (quella rosa che si vede in trasparenza) che crea dolore e sanguinamento. Per questo è anzitutto necessario imparare come fare (chiedendo al veterinario o toelettatura o al vostro Pet shop di fiducia) e dotarsi di un tagliaunghie adeguato.


Per il gatto usare le unghie rappresenta quindi un comportamento naturale indispensabile, senza il quale viene messo a rischio la sua salute sia mentale che fisica dunque in casa non devono mancare giochi in grado di stimolare l’istinto predatorio e uno più graffiatoio orizzontali e verticali da graffiare. Se poi ci fosse anche la possibilità di avere uno spazio esterno per permettere al gatto di uscire IN SICUREZZA, ancora meglio. 😻


Post recenti

Mostra tutti