Gatti e piante: quali è sconsigliato tenere sul balcone e in giardino

Aggiornamento: lug 27

La primavera è sinonimo di piante, fiori e profumi.. e quando arriva la bella stagione ci viene voglia di abbellire terrazze, giardini e balconi con piante e fiori colorati, ma ci siamo chiesti se possono essere pericolose per i nostri gatti?

Ecco allora una lista di piante e fiori a cui fare attenzione:


Ortensia

Sono pericolosi per i gatti foglie e fiori. Provocano vomito e diarrea.


Glicine

Tossici sia i frutti che i semi che possono causare problemi gastroenterici.

Rododendro Azalea e Ciclamino

Tossici. Se ingeriti in grandi quantità possono essere anche letale.


Oleandro

L'oleandro è riconosciuta come pianta tossica per eccellenza. Tutte le sue parti sono tossiche.

Filodendro

Del filodendro è tossica solo la foglia se ingerita.

Edera inglese

Tossiche le foglie e le bacche.


Lillà

Tossici i fiori e le foglie.


Kalanchoe

Tossica. Provoca irritazioni intestinali e scompensi cardiaci gravi.

Pothos

Se ingerita può causare irritazioni ai tessuti e alle pareti gastro intestinali del gatto.

Cycas revoluta

Velenose tutte le parti della pianta ma soprattutto i semi che possono essere letali.


Tulipano e narciso

Tossici i bulbi. Causano vomito, diarrea, debolezza. Una forte ingestione può causare anche il coma o il collasso.

Mughetto

Molto pericoloso per i gatti. Sono tossici i fiori, i frutti, le foglie, le bacche.

La sua ingestione può perfino essere mortale.

Pericoloso anche il solo contatto. Può provocare vomito, diarrea, disturbi al cuore, coma, convulsioni.


Gelsomino

Del gelsomino è tossica tutta la pianta. Provoca al gatto disturbi alla vista secchezza della bocca, convulsioni, difficoltà respiratorie, debolezza.


Papavero

Il papavero provoca infiammazioni alla bocca del gatto.

Ranuncolo

Del ranuncolo è pericolosa la linfa contenuta al suo interno. Può causare stomatite e insufficienza renale al gatto.

Spatifillo

Contiene delle sostanze che possono causare irritazione orale, salivazione eccessiva, vomito, difficoltà di deglutizione, bruciore e irritazione di bocca, labbra e lingua in caso di ingestione.


Primula

I fiori della primula sono pericolosi per i gatti se ingeriti in quanto generano dermatiti da contatto e problemi gastro intestinali.

Il Giglio

Il giglio è altamente tossico. Anche se ingerito in minima parte può causare gravi problemi. I sintomi sono vomito, stanchezza e inappetenza.

Chiamare subito il veterinario. Può provocare grave insufficienza renale se non curata in tempo l’intossicazione.


In generale se si vuole acquistare una nuova pianta è sempre consigliabile controllare che sia compatibile con i nostri amici a 4 zampe.


Buon giardinaggio

:-)


#piantetossichegatto #gatto #gattofelice #giardininfiore #gattoingiardino #fiori







17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti